Buon anno… che sia un buon anno per tutti!

Buon anno… che sia un buon anno per tutti!

2013

Il 2013 è arrivato. Il 2012 è stato un anno bisesto, quindi per tradizione funesto. Anche se a dire il vero a livello personale non ci sono stati grandi stravolgimenti… Mentre a livello nazionale e internazionale… Beh, lasciamo perdere, la crisi ci ha messo praticamente in mutande, ma almeno non siamo soli. Cosa mi aspetto per il 2013? Più calma, serenità, toni meno eccessivi e un po’ di tranquillità per tutti.

E’ banale, ma è quello che tutti vogliamo in questo momento. Vogliamo vivere almeno qualche mese tranquilli, senza scandali che ci facciano vergognare dei nostri politici (che poi, sarebbero loro a doversi vergognare, mica noi). Vogliamo poter lavorare degnamente, guadagnando il necessario per poter vivere decentemente e poter mantenere la famiglia senza dover sempre rinunciare a qualcosa di importante (non dico una barca, ma uno sfizio piccolino ogni tanto, ce lo volete concedere????).

Vogliamo poterci fidare delle persone che ci governano, senza doverci sempre appellare al proverbio secondo il quale l’erba del vicino è sempre più verde. Ma vista l’erba che abbiamo a Montecitorio, qualsiasi altra erba sarebbe più verde. Vogliamo poter andare all’estero a testa alta, senza dover spiegare sempre il macello che i nostri politici combinano: se non altro ci alleniamo con l’inglese… Magra consolazione…

Insomma, non chiediamo poi tanto per questo 2013, non vi pare? Beh, se proprio non possiamo avere queste semplici cose… Allora che vengano i Maya per la fine del mondo, è meglio no?

patriziachimera